Legatura coeva in mezza pelle e carta verde ai piatti; dorso con titolo, fregi e filetti in oro. Al recto del foglio di guardia anteriore nota manoscritta di possesso "Augusto Iocteau" (probabilmente si tratta del barone Augusto Iucteau di Cardè, in Piemonte). Prima opera: PARTIMENTI OSSIA...