LITTA Pompeo (Milano 1781 - Limido,...

LITTA Pompeo (Milano 1781 - Limido, Como, 1852) - LA VALSESIA - LA CONTEA DI ARONA E PROVINCIA DI DOMO

Specifiche

  • Autore: LITTA Pompeo (Milano 1781 - Limido, Como, 1852)
  • Titolo: LA VALSESIA - LA CONTEA DI ARONA E PROVINCIA DI DOMO
  • Luogo: TORINO MILANO
  • Editore: BASADONNA
  • Data: 1839-1845
  • Cfr. Bibliografico: Cfr. MANNO A. - PROMIS V., "Bibliografia storica degli Stati della Monarchia di Savoia", Torino 1884-1913- Vol.I, 181

Prezzo: € 250,00



Descrizione prodotto

Incisione originale eseguita su matrice di rame, in bella coloritura all'acquerello d'epoca lungo i confini, con stemmi dalla coloritura particolarmente curata, rialzati in argento e oro. Carta geografica senza testo al verso raffigurante il territorio della Valsesia, Arona e Domodossola, con stemmi araldici di Valsesia, Varallo, Arona, Domodossola, Intra e Pallanza. Tavola tratta dalla più monumentale opera a carattere araldico pubblicata nell'Ottocento. Le "Famiglie celebri italiane" uscirono in fascicoli tra il 1819 e il 1900, quindi molto dopo la morte del Litta che avvenne nel 1852 . La parte dedicata ai Savoia composta tra il 1839 e il 1845 è sicuramente la più pregiata in quanto straordinariamente ricca di tavole, di grande qualità per la loro coloritura. In gran parte sono superbamente colorate all'acquerello d'epoca e ritoccate "à la gomme"; tra queste ricordiamo i ritratti dei nobili sabaudi ad opera di artisti fiorentini seguiti personalmente dal Litta stesso: spiccano per suggestività quelli di Tommaso ed Eugenio, principi di Savoia e quello di Carlo Alberto a cavallo; particolarmente interessanti sono le illustrazioni dedicate ai collari degli ordini di San Maurizio e Lazzaro e della SS. Annunziata. Le tavole in bianco e nero illustrano ritratti, monumenti, edifici architettonici, monete e sigilli. Vi è inoltre una serie di 9 tavole incise all'acquatinta e impresse in seppia raffiguranti vedute dei luoghi più suggestivi presenti nei territori sabaudi. La parte probabilmente più significativa, tuttavia, è costituita dalle 29 carte geografiche raffiguranti i territori dei ducati sabaudi, notevolmente impreziosite dalla presenza dei rispettivi stemmi, magnificamente colorati e rialzati in argento ed oro; le prime due carte forniscono una visione globale degli stati sabaudi; le successive, invece, tratteggiano i confini di ciascun ducato o contea, delineandoli con differenti colori. Nel 1814, il Litta si impegnò, dunque, nell'ambizioso progetto: da allora fino alla morte la sua principale e quasi esclusiva attività fu la raccolta di informazioni, la stesura e la pubblicazioni delle Famiglie celebri italiane; e se pure non visse recluso, ma ebbe importanti contatti con il mondo culturale e anche politico milanese, la sua opera, i suoi interessi, le sue letture furono indirizzati e rivolti verso quest'unico grande obiettivo. Egli concepì le Famiglie celebri come un'opera a dispense, ciascuna delle quali dedicata a una famiglia, anche se non fu raro il caso di famiglie la cui storia richiese più dispense (come per gli Orsini, i Medici, i Savoia, i Gonzaga) o di casate minori accorpate in una sola dispensa. Alla sua morte, egli aveva pubblicato 135 fascicoli, per 113 famiglie: l'opera fu proseguita dai suoi più stretti collaboratori (in particolare F. Oderici, L. Passerini, F. Stefani) che portarono a 150 le famiglie trattate in 184 fascicoli, l'ultimo dei quali fu pubblicato nel 1883, cui seguì un altro fascicolo nel 1900. Esemplare in buone condizioni , in barbe.

PERIZIA ONLINE

Hai un libro antico oppure un'opera d'arte e vuoi conoscerne il valore?

News

2018 LONDON RARE BOOK FAIR

La Libreria Antiquaria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

24 Maggio 2018

2018 NEW YORK ANTIQUARIAN BOOK FAIR

La Libreria Antiquaria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

08 Marzo 2018

© 2018 - Libreria Antiquaria Il Cartiglio di Roberto Cena & C. S.n.c. - P.IVA 10201200010 | Credits

Ricerca per prezzo

Ricerca per categoria