TOBALDUCCI (o Tebalducci) DA MONTALBODDO  Claudio (sec. XVI)

-

DELLI DIALOGI DELLA QUANTITA ETE DEL NUMERO DELLE SFERE TERRESTRI ET CELESTI. DI CLAUODIO TOBALDUTIJ DA MONTALBODDO. IL PRIMO DELLA TERRA. CON PRIVILEGIO DI NOSTRO SIGNOR SISTO QUINTO.

Specifiche

  • Autore:

    TOBALDUCCI (o Tebalducci) DA MONTALBODDO  Claudio (sec. XVI)

  • Titolo:

    DELLI DIALOGI DELLA QUANTITA ETE DEL NUMERO DELLE SFERE TERRESTRI ET CELESTI. DI CLAUODIO TOBALDUTIJ DA MONTALBODDO. IL PRIMO DELLA TERRA. CON PRIVILEGIO DI NOSTRO SIGNOR SISTO QUINTO.

  • Luogo: IN ROMA
  • Editore: PER IL SANTI, & COMP.
  • Data: 1588
  • Formato: In-4° (mm 220x160)
  • Cfr. Bibliografico: Cfr. Houzeau & Lancaster I, 2773. Riccardi I, 511.

Prezzo: € 3.000,00



Descrizione prodotto

Legatura coeva in piena pergamena floscia con tracce di lacci, deperditi; dorso rifatto con autore e  titolo manoscritti su etichetta di carta al dorso; al contropiatto anteriore, ex-libris di "Allerbi Denserii 1868 Tarvisium". 10 pagine non numerate, compreso il frontespizio con titolo, ampio stemma silografico alle armi di Ranuccio Farnese, tracce di note di possesso slavate di una biblioteca gesuitica; 108 pagine numerate; 2 pagine non numerate, bianco il recto, 2 diagrammi con testo sottostante al verso; 2 pagine non numerate con al recto Errori e bianco il verso. Collazione: (croce latina) 6, A-M4, N6. All'interno, numerosi diagrammi incisi nel testo e alcuni capolettera, 2 delle illustrazione a forma di volvella avrebbero potuto recepire delle parti mobili. Il raro volume è opera di Clauido Tebalducci (o Tobalducci) da Montalboddo, oggi Ostra, paese in provincia di Ancona; egli fu un astronomo e matematico di cui si hanno scarse conoscenze.  Il libro è dedicato a Ranuccio Farnese, "All'illustrissimo et eccellentissimo signor et patron mio sempre osseruandissimo. Il sig. Ranuccio Farnese principe di Parma & Piacenza, &c. Il tempo della perpetuità delle cose terrene naturalmente capital nemico non solo consuma tutto ciò, che da gl'huomini contra d'esso vanamente per farsi eterni s'ingegnò di contrapporgli, ma congiunto con l'essentia altrui anichila la memoria.".  PRIMA EDIZIONE di questa prima opera matematica e astronomica del matematico italiano Tobalducci, contenente discussioni su problemi pratici e teorici. L'opera è sotto forma di dialogo tra Tobalducci e un 'Nestore Pigna' ed è l'unica opera di Tobalducci elencata in Houzeau e Lancaster o Riccardi. Esemplare in buone condizioni, poche carte centrali in lieve ossidazione; fresca l'inchiostratura.

 

PERIZIA ONLINE

Hai un libro antico oppure un'opera d'arte e vuoi conoscerne il valore?

News

2019 NEW YORK ANTIQUARIAN BOOK FAIR

La Libreria Antiquaria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

07 Marzo 2019

AMSTERDAM INTERNATIONAL ANTIQUARIAN BOOK FAIR -...

Il Cartiglio is pleased to announce its participation at the Amsterdam...

06 Ottobre 2018

Il Cartiglio di Roberto Cena S.r.l.u. - P.IVA 10201200010 | Credits

Ricerca per prezzo

Ricerca per categoria