MALOMBRA Giuseppe (1595 ?-1634)

-

PRATICA UNIVERSALE FACILISSIMA, ET BREVE DI MISURARE CON LA VISTA. PARTE PRIMA / PARTE SECONDA

Specifiche

  • Autore:

    MALOMBRA Giuseppe (1595 ?-1634)

  • Titolo:

    PRATICA UNIVERSALE FACILISSIMA, ET BREVE DI MISURARE CON LA VISTA. PARTE PRIMA / PARTE SECONDA

  • Luogo: (al colophon dellla prima parte) FIRENZE
  • Editore: SIMONE CIOTTI
  • Data: 1630
  • Formato: In-4° (mm 220x165)
  • Cfr. Bibliografico: Cfr. Berlin Kat. 1726; Fowler 188; Riccardi I(ii) 76: ‘raro’; Piantanida, 4380

Prezzo: € 700,00



Descrizione prodotto

Legatura coeva in piena pergamena floscia rimontata, con tracce di titolo manoscritte longitudinalmente al dorso; guardie sostituite con altre con fitte note manoscritte da antica mano. Prima parte: 24 pagine non numerate, compreso il bel frontespizio allegorico (ripetuto alla pagina 165 per la Parte Seconda); 64- da 81a 212 pagine numerate (testo completo e conseguente ma con errori di numerazione delle pagine); 4 pagine non numerate; 2 pagine finali   non numerate per l'errata. All'interno, 60 illustrazioni, delle quali alcune a piena pagina; mancanza della tavola fuori testo raffigurante un metro.  Prima ed unica edizione di questo libro di epoca barocca che descrive la geometria di base, le misurazioni delle distanze, le altezze e le superfici, con le consuete applicazioni sulla costruzione,  fortificazione e assedi. Malombra promosse un notevole miglioramento tecnico sui calcoli delle misurazioni, introducendo  un compasso di proporzione che era dotato di una scala graduata rimovibile per le  distanze e direzioni fissata mediante un cuscinetto a sfere. Cfr. Treccani "Poco si sa di Malombra, un architetto praticante al servizio di Ferdinando II di Toscana     L'opera, presentata dal M. come il primo di più libri sullo stesso argomento - progetto, questo, che non ebbe un seguito -, è costituita da due parti in un unico volume, ognuna delle quali dotata di propri frontespizio e sottotitolo. Il libro è, nella prima parte, un notevole trattato tecnico di prospettiva cartografica, nel quale compaiono i primi suggerimenti noti per l'uso dei distanziometri in cartografia. In questa sezione, oltre a essere illustrate le caratteristiche di due strumenti di misurazione in grado, si dimostra l'ottimizzazione delle prestazioni dei distanziometri, il cui utilizzo avrebbe dovuto rendere più semplice e pratica l'acquisizione di dati. Pur se il M. ne sottolinea l'originalità, fino ad attribuirsene la paternità, in realtà gli strumenti in questione sembrerebbero essere semplici rielaborazioni dello strument0-madre, al più dotati di alcune migliorie tecniche. La seconda parte, invece, è specificatamente dedicata al rilievo e al disegno cartografico delle fortificazioni militari, delle loro più importanti emergenze e del territorio sul quale insistono. Nel libro sono contenute circa 60 pregevoli tavole aventi come soggetto l'utilizzo del distanziometro, le cui matrici, realizzate con la tecnica dell'acquaforte su rame, dovrebbero essere opera dello stesso Malombra.". Esemplare in discrete condizioni, segnalto rimontaggio della legatura e mancanza della tavola ripiegata fuori testo; sporadiche fioriture e ingiallimenti.

PERIZIA ONLINE

Hai un libro antico oppure un'opera d'arte e vuoi conoscerne il valore?

News

2018 LONDON RARE BOOK FAIR

La Libreria Antiquaria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

24 Maggio 2018

2018 NEW YORK ANTIQUARIAN BOOK FAIR

La Libreria Antiquaria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

08 Marzo 2018

© 2018 - Libreria Antiquaria Il Cartiglio di Roberto Cena & C. S.n.c. - P.IVA 10201200010 | Credits

Ricerca per prezzo

Ricerca per categoria