BONOMO Gabriele (1694-1760)

-

AUTOMATUM INAEQUALE SIVE HOROLOGIUM ANTIQUUM AUTOMATIS ANIMATUM OPUSCULUM FANE' PERUTILE, AC PRO REI NOVITATE JUCUNDUM, IN QUO MULTIPLEX DATUR HOC NONDÙM EXCOGITATUM AUTOMATUM CONDENDI METHODUS.  CUI ADJECTA EST DUPLEX APPENDIX.

Specifiche

  • Autore:

    BONOMO Gabriele (1694-1760)

  • Titolo:

    AUTOMATUM INAEQUALE SIVE HOROLOGIUM ANTIQUUM AUTOMATIS ANIMATUM OPUSCULUM FANE' PERUTILE, AC PRO REI NOVITATE JUCUNDUM, IN QUO MULTIPLEX DATUR HOC NONDÙM EXCOGITATUM AUTOMATUM CONDENDI METHODUS.  CUI ADJECTA EST DUPLEX APPENDIX.

  • Luogo: PALERMO
  • Editore: FRANCESCO VALENZA
  • Data: 1747
  • Formato: In-8° grande (mm 210x148)
  • Cfr. Bibliografico: Cfr. Mira I, 119. Riccardi I, 155. DBI XII, 336. Baillie pp. 215 - 217

Prezzo: € 1.200,00



Descrizione prodotto

Legatura novecentesca in mezza pelle e carta decorata; titolo e fregi in oro e a secco al dorso. Guardie settecentesche di recupero con note manoscritte avulse dal volume. 8 pagine non numerate, compreso il frontespizio con titolo e una integrazione di qualche centimetro in basso a destra, probabilmente in luogo di un timbro ritagliato; 122 pagine numerate; 15 tavole fuori testo incise e più volte ripiegate.  Rara prima edizione originale della descrizione di un orologio meccanico, costruito dall'autore stesso. Cfr. Treccani, "L'orologio progettato dal B. - di cui egli, con l'aiuto dell'artigiano palermitano Domenico Vella, costruì un esemplare che donò al suo convento - presentava la linea delle ore non circolare ma ondulata, e le lancette di lunghezza variabile, per seguire tale linea. La variazione della lunghezza doveva essere effettuata a mano. Per ovviare all'imperfezione, il B. escogitò anche un meccanismo che avrebbe compiuto automaticamente tale operazione, descrivendolo in una appendice aggiunta all'opera. Ma tale meccanismo, ovviamente, era regolato su un particolare corso astronomico, il che ne restringeva l'uso a certe aree geografiche. Per tanto con esso l'orologio perdeva nella generalità d'uso quanto acquistava in comodità. Lo sviluppo successivo dell'orologeria ha mostrato che il presupposto della persistente attualità per gli usi civili dell'antico sistema di misurazione del tempo, su cui il B. fondava la propria opera, era sostanzialmente antistorico. Questa considerazione tuttavia non intacca il preciso interesse tecnico di molte analisi del libro".  Baillie pp. 215 - 217: «The author, evidently a competent mathematician, devised a means of arranging a clock to show the unequel hours, or the hours formed by deviding the times between sunrise and sunset, and between sunset and sunrise, each into 12 parts... Unequal hours were used... till quite a late date, and two clocks in the Nürnberg Museum had dials divided to show them. Bonhomo's device is far better than that of either of these clocks».  Esemplare, salvo che per l'integrazione al frontespizio e la legatura non coeva, in ottimo stato di conservazione. 



PERIZIA ONLINE

Hai un libro antico oppure un'opera d'arte e vuoi conoscerne il valore?

News

2019 NEW YORK ANTIQUARIAN BOOK FAIR

La Libreria Antiquaria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

07 Marzo 2019

AMSTERDAM INTERNATIONAL ANTIQUARIAN BOOK FAIR -...

Il Cartiglio is pleased to announce its participation at the Amsterdam...

06 Ottobre 2018

© 2018 - Libreria Antiquaria Il Cartiglio di Roberto Cena & C. S.n.c. - P.IVA 10201200010 | Credits

Ricerca per prezzo

Ricerca per categoria