MIRO' Joan (Barcellona, 1893 - Palma di Majorca, 1983)

-

LITOGRAFIA ORIGINALE

Specifiche

  • Autore:

    MIRO' Joan (Barcellona, 1893 - Palma di Majorca, 1983)

  • Titolo:

    LITOGRAFIA ORIGINALE

  • Luogo: PARIGI,
  • Editore: MAEGHT,
  • Data: 1975
  • Cfr. Bibliografico: Cfr. DUPIN, Joan Mirò, Catalogue Raisonne.

Prezzo: € 250,00



Descrizione prodotto

Litografia originale a colori realizzata da Joan Mirò per il portfolio "Mirò Lithographe Volume II", composto di 11 tavole oltre a quella in esame. Il volume raccoglie tutte le opere realizzate da Mirò mediante la tecnica litografica. Joan Mirò, pittore ceramista, disegnatore, incisore e scultore spagnolo nasce a Barcellona , nel 1912 si dedica esclusivamente alla pittura , si iscrive al Circolo Artistico di Sant Luc dove incontra Joan Prats. Nel 1914 Mirò entra a far parte della scuola d'Arte di Barcellona, scopre il " fauvuisme" ed espone alla galleria Dalmau. Si trasferisce a Parigi dove incontra il connazionale Picasso ed entra a far parte del Circolo Dada di Tristan. Alla fine della prima Guerra Mondiale, Miro' compone dei paesaggi realisti, la sua arte evolve all'inizio degli anni '20, verso uno stile immaginario che sfocia nel surrealismo. Nel 1921 affitta il vecchio atelier dello scultore catalano Gargallo ed ottiene la sua prima esposizione personale a Parigi ; è questo per lui un periodo di grande povertà. Le sue opere si popolano di pittogrammi che possono leggersi come un codice specifico all'artista. Dal 1925 al 1927, i suoi quadri diventano onirici e spogli, come liberati dalla forza di gravità e richiamati dagli astri. Miro' realizza anche un insieme di quadri-poesia, poi lavora dal 1926 al 1927, su una serie di paesaggi immaginari in cui la natura irrompe nel fantastico. Servendosi di differenti materiali (cortecce, filacce, assemblaggi di oggetti, etc.), Miro' realizza dei quadri-collages che, lui stesso, definisce "anti-pittura". Nel 1932, espone a Parigi e a New York ed incontra Kandinky, durante la guerra civile spagnola, Miro' dipinge quelle che definisce lui stesso "pitture selvagge". Nel 1937, realizza una pittura murale per il padiglione della Spagna all'Esposizione Universale di Parigi. All'inizio della seconda Guerra Mondiale, l'artista si rifugia in Spagna, poi raggiunge Parigi all'inizio del 1942. Durante la guerra, continua la sua ricerca di una rappresentazione poetica e dipinge l'insieme "Les Constellations" . Impiega per questo frangente delle tecniche rudimentali (spazzola, raschiatura, velatura, etc.) ; inventa parallelamente la sua scrittura creativa (palle stellate, spire, linee spezzate, etc.) ; la donna, l'uccello, la stella, diventano delle figure ricorrenti nella sua opera. Nel 1944 Miro' inizia a realizzare delle sculture in bronzo di piccolo formato e si interessa anche alla ceramica. L'opera grafica di Miro' è altrettanto importante che le successive sintesi artistiche con testi o poesie ; in questo ambito, per esempio, nel 1947, illustra "A toute épreuve" di Paul Eluard, e "Antitete" di Tristan . Joan Mirò muore a Palma di Majorca nel 1983 L'opera si presenta in buono stato conservativo, i margini sono in formato editoriale ed intonsi.

PERIZIA ONLINE

Hai un libro antico oppure un'opera d'arte e vuoi conoscerne il valore?

News

2018 LONDON RARE BOOK FAIR

La Libreria Antiquaria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

24 Maggio 2018

2018 NEW YORK ANTIQUARIAN BOOK FAIR

La Libreria Antiquaria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

08 Marzo 2018

© 2018 - Libreria Antiquaria Il Cartiglio di Roberto Cena & C. S.n.c. - P.IVA 10201200010 | Credits

Ricerca per prezzo

Ricerca per categoria